Tag Archivio per: vendita immobile

 

Vendita immobile con fotovoltaico: cosa e’ il mandato irrevocabile all’incasso e come mantenere gli incentivi di Conto Energia

Il mandato irrevocabile all’incasso, come e perchè

E’ fondamentale fare un chiarimento sul mandato irrevocabile all’incasso per il mantenimento degli incentivi di conto energia in caso di vendita di un immobile su cui è installato un impianto fotovoltaico.

In questi ultimi giorni abbiamo ricevuto diverse chiamate di clienti che, nella migliore delle ipotesi, erano in procinto di vendere un immobile con annesso fotovoltaico. Altri invece chiedevano cosa fare se la vendita era già perfezionata e si erano “dimenticati” dell’impianto fotovoltaico.

La questione, ahimè, è molto semplice.

Il nuovo proprietario, di fatto, vanta tutti i diritti sull’impianto, visto che, finalizzata la vendita, è tenuto a intestarsi tutte le utenze, tra cui quella elettrica.

Come sappiamo, poi , il titolare del POD e dell’impianto DEVONO coincidere.

Quindi, formalizzata una vendita o una successione, il nuovo proprietario e’ tenuto a fare un cambio di titolarità:  questa fa effettuata sia sul portale di Terna Gaudi, sia sul portale GSE.

Deve inoltre intestarsi anche i  contratti annessi, Ritiro dedicato o Scambio sul Posto e l’eventuale Conto Energia.

In questo caso il vecchio proprietario NON PUO’ VANTARE alcun titolo sugli incentivi che restano da incassare, a meno di un accordo consensuale col nuovo proprietario.

Diciamo che, in caso di vendita, la strada più semplice da intraprendere è quella di seguire le regole applicative suggerite dal GSE.

Innanzitutto, è mandatorio l’inserimento nell’atto di vendita dell’immobile la presenza dell’impianto Fotovoltaico ( soprattutto se beneficiante di Conto Energia ) corredato dei dati significativi ( potenza, codice CENSIMP, identificativo impianto GSE, numero di convenzione conto energia e contratto SSP ).
In questo modo si può, ad esempio, concordare tra le parti un valore dell’impianto da aggiungere alla vendita.

Nella guida del GSE viene specificato che nel caso l’impianto sia di potenza pari o inferiore a 6 kW, lo stesso viene considerato pertinenza dell’immobile e non e’ necessario riportarne la presenza nell’atto di vendita. Ciò non impedisce che vengano trascritti in atto accordi per la cessione degli incentivi di Conto Energia al vecchio proprietario 

Close-up image of enterrepneur reading agreement before singing it

Il  Mandato Irrevocabile all’Incasso:che cos’è e come eseguirlo

Però resta il fatto che gli incentivi di Conto Energia, formalizzata la vendita, andranno di fatto “volturati” al nuovo proprietario. E allora come possiamo non perdere gli anni rimanenti di incentivo?

La strada più corretta è il MANDATO IRREVOCABLE ALL’INCASSO.

Questa procedura prevede che, una volta formalizzata la vendita e conclusa la procedura di cambio Titolarità dal vecchio al nuovo proprietario, venga redatto un modulo di mandato irrevocabile all’incasso.

Questo modulo dovrà essere firmato dal Mandante ( nuovo proprietario ) e dal Mandatario ( vecchio proprietario ). In questo modo, tutti gli incentivi rimanenti, sino alla scadenza del Conto Energia, verranno erogati DIRETTAMENTE al Mandatario.

Naturalmente conviene che la volontà di procedere al mandato irrevocabile all’incasso venga registrata anche sull’atto.

Ulteriori chiarimenti

Se volete ulteriori chiarimenti o volete che ci occupiamo noi di tutta la pratica, non esitate a contattarci!

Scriveteci all’indirizzo info@aierimpianti.it o contattateci al numero 392-3335031