Tag Archivio per: superbonus 110%

Amianto e Fotovoltaico: nuovi chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

Smaltimento Amianto e installazione Fotovoltaico: ecco le nuove linee guida dell’Agenzia

In molti si sono chiesti se è possibile rimuovere e smaltire l’amianto attraverso l’incentivo Superbonus 110%. La risposta è sì: ma bisogna prestare attenzione. Questi interventi, per essere approvati, dovranno risultare strettamente legati alla realizzazione di altri interventi già agevolati dall’incentivo. Come riportato dal testo dell’Agenzia delle Entrate, Risposta n.672 del 6 ottobre 2021, il tecnico incaricato avrà l’obbligo di attestare l’effettivo svolgimento del lavoro e la congruenza di determinati requisiti. Infine dovrà verificare la conformità elle spese sostenute inerenti la realizzazione degli interventi agevolati.

Inoltre, questo testo dell’Agenzia vuole rispondere ad alcuni dubbi posti dai contribuenti. In particolare chiarisce determinati aspetti riguardanti il Superbonus 110% relativi a:

  • sostituzione dell’amianto;
  • installazione di impianti fotovoltaici;
  • sistemi building automation;
  • sostituzioni di vecchi generatori con nuove versioni ibride.

Fotovoltaico e Building Automation

In riferimento ai pannelli fotovoltaici, la loro installazione è stata prorogata fino al 30 giugno 2022. Invece, se si sostituisce un vecchio generatore a condensazione con uno nuovo, il contribuente potrà beneficiare sia della detrazione del 65% (in riferimento all’Ecobonus) sul vecchio, in più fruire del Bonus 110% sul nuovo generatore.

Inoltre, per quanto riguarda i sistemi di Building Automation ( per l’automazione e la regolazione intelligente, che permettono il controllo e la resa automatica di alcune operazioni all’interno dell’edificio), il decreto requisiti ha previsto la gestione automatica personalizzata di riscaldamento o di produzione di acqua calda sanitaria, oppure di climatizzazione estiva in maniera idonea per mostrare, attraverso i canali multimediali, i consumi energetici e le loro prestazioni.

La misurazione di quest’ultimi può avvenire anche in maniera indiretta, utilizzando i dati di altri sistemi di misurazione installati nell’impianto, purché funzionanti. Si ha poi la possibilità di visionare il funzionamento delle correnti e le temperature di regolazione degli impianti. Infine, permettono di controllare l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli stessi anche da remoto.

fonte: qualenergia.it; agenziadelleentrate.gov.it;